Musme

Via San Francesco,  94
35121 Padova

049.658767

info@musme.it

Per le scuole: scuole@musme.it 

Orari

Da martedì a venerdì: 14.30-19.00
Ultimo ingresso ore 18.15.
La mattina solo su prenotazione

Sabato, domenica e festivi: 9.30-19.00.
Ultimo ingresso ore 18.15.

Giornata di chiusura: Lunedì non festivi
Chiuso: 25 Dicembre e 1 Gennaio

Come raggiungerci

Bus: linee A, T, AT, 2, 3, 5, 8, 11, 12, 13, 14, 16, 22 – fermata “Ponti Romani”

Tram: fermata “Ponti Romani”

Bicicletta: è possibile arrivare con la bicicletta e parcheggiarla nel cortile del Museo.

Noleggio bici “Goodbike Padova”: i punti di noleggio più vicini al Museo sono 14 (Piazzale Pontecorvo), 11 (Cesarotti), 23 (Riviera Tito Livio)

Come raggiungerci

in auto

Il Museo si trova nel centro pedonale di Padova.

A4 Milano-Venezia: uscita Padova Ovest o Padova Est – seguire direzione “centro storico”.
Parcheggi consigliati:

  • Interparking Italia – Via Trieste, 50 – 556 posti (distante 900m)
  • Piazzale Boschetti – 150 posti (distante 950m)

A13 Bologna-Padova: Uscita a Padova Sud – seguire direzione “centro storico”.
Parcheggio consigliato:

  • Piazza Isaac Rabin – Prato della Valle (ingresso da via LVIII Fanteria)- 437 posti (distante 1,4 km)

Associazioni culturali e tour operator

Le associazioni culturali e i tour operator possono inserire il MUSME nei loro percorsi turistici e proporlo per visite e gite di gruppo.

Per maggiori informazioni potete scrivere a info@musme.it oppure compilare il modulo qui sotto.

0 + 7 = ?

A due passi dal MUSME

Cappella Scrovegni

Spettacolare gioiello affrescato da Giotto nel 1306.
La convenzione tra MUSME e Cappella degli Scrovegni permette di visitare uno dei due siti a prezzo ridotto esibendo il biglietto dell’altro.

Palazzo Zabarella

La storia del Palazzo inizia agli albori del Comune padovano, in un periodo compreso tra la fine del XII secolo e l’inizio del XIII.
Oggi il Palazzo è sede di mostre d’arte e attività culturali.

Palazzo Bo

Palazzo Bo è la sede dell’Università degli Studi di Padova. Celebri sono alcune sue sale, come il Teatro Anatomico, l’Aula Magna e la Sala dei Quaranta, nella quale è conservata la Cattedra di Galileo.

Orto Botanico

L’Orto Botanico fu fondato nel 1545 ed è il più antico orto botanico universitario al mondo. Arricchito recentemente dal Giardino delle Biodiversità, è anche uno spazio espositivo e di intrattenimento.

Basilica del Santo

La Basilica di Sant’Antonio è meta di pellegrinaggi da parte di fedeli provenienti da tutto il mondo. Vale la pena di essere visitata anche per la sua storia, la bellezza architettonica e la rilevanza delle opere d’arte in essa conservate.