I Portoni Virtuali del Musme

Al MUSME si incontrano anche delle guide d’eccezione.

Lungo il percorso espositivo, il visitatore si imbatte in sette grandi porte virtuali dotate di un concretissimo batacchio metallico.

TOC TOC” e il portone si apre, facendo comparire un protagonista della Scienza padovana del passato che presenta se stesso e gli argomenti cruciali della sala che gli è “affidata”, in un suggestivo dialogo con un personaggio odierno.

Di sala in sala, di portone in portone, la narrazione si dipana in modo rigoroso ma anche divertente, componendo il grandioso racconto della Scuola medica padovana.

Sala A:      Sibilia de Cetto e Giovanni Battista Da Monte

Sala B:      Galileo Galilei

Sala C:      Andrea Vesalio

Sala D:      Santorio Santorio

Sala E:      Giovanni Battista Morgagni

Sala F:      Prospero Alpini